Meglio un antivirus gratuito o uno a pagameto?

La difficile scelta per il migliore antivirus

Antivirus migliore

Sarà successa te, magari più di una volta, di porti questa domanda: “Meglio scegliere un antivirus gratuito oppure mettere mano al portafoglio e comprarne uno a pagamento?”.

La risposta non è così semplice da dare: questo perchè potresti trovare tantissimi buoni motivi per privilegiare una protezione “free” piuttosto che averne altrettanti per optare su una “suite” a pagamento.

Innanzitutto, puoi scordarti dalla testa che comprando uno qualsiasi dei numerosi e pubblicizzati antivirus a pagamento, potrai ottenere la sicurezza al 100% del tuo PC e dormire sonni tranquilli: tutto questo non è affatto possibile, anche perchè non avrebbe senso la numerosa e acerrima “concorrenza” in questo settore tanto discusso.

Distinzione tra antivirus “gratis” e a “pagamento”

Il software “Free” è in grado di garantirti un livello minimo di protezione, oltrechè un discreto controllo sui malware, che altro non sono che quegli elementi nocivi che ogni tanto si intrufolano nei nostri PC allo scopo di “renderti la vita più difficile”; soprattutto, questi pacchetti gratuiti fanno piuttosto bene il loro lavoro per ciò che concerne il “comportamento” del tuo PC di fronte a queste possibili “invasioni nemiche”.

Il programma antivirus “a pagamento” comprende diversi strumenti di sicurezza che lo renderanno più completo a seconda dei servizi offerti.

Potrà, dunque, essere un semplice antivirus a pagamento, oppure una “suite” o una “suite premium” a seconda che contenga elementi sempre più sofisticati come ad esempio:

 – il “parental control” (che tiene lontano dalla visione dei minori i siti per adulti)

- la protezione dai tentativi di furto d’identità, quelli che tanto per intenderci cercano di accedere fraudolentemente ai nostri dati personali segreti come, ad esempio, i codici delle carte di credito;

- la “Web protection” che ti avviserà della pericolosità di un determinato sito ancor prima di accedervi;

- un “firewall” che contribuirà a filtrare ulteriormente le tue attività sul web, schermando il tuo Pc dalle “intrusioni” esterne;

- un sistema di “backup” per recuperare dati importanti in caso di attacco informatico non rilevato in tempo: in questo modo, si potranno recuperare tranquillamente informazioni personale che sarebbero andate perse.

 

E’ giunto il momento di scegliere….

Prima di prendere la famigerata decisione considera anche che:

 -la stragrande maggioranza degli antivirus a pagamento, ti offrono gratuitamente un periodo di prova (generalmente i classici trenta giorni) durante i quali potrai “testare” al meglio l’antivirus sotto diversi punti di vista. Terminato il periodo “trial”, il software, di solito, non potrà godere di nuovi aggiornamenti e quindi potrai decidere se declinare l’offerta oppure se acquistare il programma (online o presso i punti vendita adibiti);

 -prima di spendere soldi per un antivirus, tieni presente soprattutto il suo grado di “influenza” sulle prestazioni del tuo PC; l’ideale sarebbe trovare una solida protezione con il minimo impiego di risorse del processore, in modo che tu possa svolgere normalmente le tue attività  (lavorative, ludiche etc…) senza che il tuo computer subisca dei rallentamenti fastidiosi in fase di esecuzione;

 -molti antivirus a pagamento ti possono fornire molti strumenti utili, ma richiedono una certa conoscenza a livello informatico per essere sfruttati al massimo delle loro potenzialità e un uso non appropriato potrebbe influire sulla stabilità del tuo sistema;

 -non commettere l’errore di installare sul tuo PC più di un software antivirus, forse con la convinzione che “due sono meglio di uno” perchè, oltre ad una scontata incompatibilità tra i due programmi (peraltro generalmente già segnata durante l’installazione….) rischieresti di creare seri problemi di operatività. Quindi ricordati, un solo antivirus!

Un primo criterio che ti spingerà a rivolgerti ad un antivirus gratis o uno a pagamento è la cosiddetta “licenza”: tieni presente che se il PC che andrai ad usare sarà destinato al solo “uso domestico” allora avrai a tua disposizione entrambe le scelte, mentre nel caso in cui il tuo computer sia adibito ad un uso professionale e commerciale all’interno di un’azienda, per esempio, di tua proprietà allora di norma sarà necessario acquistare una licenza a pagamento.

Il principale “svantaggio” dei software “free” è quello di non poter contare (generalmente) su di un supporto online in grado di aiutarti in caso di un’”infezione” particolarmente ostica: sarai costretto a fare tutto da solo o, al massimo, affidarti alla consulenza di qualche “Forum” online dove qualche utente più esperto sia in grado di darti in mano.

D’altra parte, è possibile compensare il livello minimo di protezione dei software “Free” con l’installazione di altri programmi, come dei firewall (letteralmente “muro di fuoco”), in grado di integrare l’antivirus, “schermando” ulteriormente il tuo PC dalle potenziali insidie esterne.

Per quanto riguarda l’interfaccia, non ci sono sostanziali differenze tra i software “free” e quelli “a pagamento” anche perchè, ad esempio, ci sono aziende che mantengono lo stesso “look” nelle duplici versioni disponibili come nel caso dei famosissimi antivirus “gratis” Avira e Avast, tra i più usati al mondo.

Tieni presente, comunque, che possiamo suddividere le varie “classi” di antivirus in quattro categorie principali: quelli gratis, quelli a pagamento, le “suite” e le “suite premium”.

Cosa le differenziano l’una dall’altra? Beh, sicuramente per il numero di funzioni e del grado di protezione in grado di offrirti.

Conlusione

Bene, ora non ti resta che affidarti al tuo intuito informatico e compiere la scelta giusta: se non hai grosse pretese e non navighi troppo spesso sul Web, avendo a che fare con “argomenti pericolosi”, un   potrebbe garantirti la massima tranquillità.

Se sei alla ricerca dei migliore antivirus gratuito, allora leggi questo articolo in cui ho parlato dei  Top 10 antivirus gratis con tutti i pro e contro.

Se, invece, il rischio è il tuo mestiere e ti piace navigare nel “mare più burrascoso del Web”, allora forse sarebbe il caso di tutelare l’incolumità del tuo PC con un buon programma a pagamento, in grado di respingere anche le più subdole minacce provenienti dai “pirati informatici”

Share and Enjoy

About Rubel

Ciao! Mi chiamo Rubel è sono un grande appassionato di Tecnologia e Crescità personale. Tutto con il Pc è un blog dedicato per gli appassionati di tecnologia. Se ti piace quello che scrivo, allora iscriviti ai Feed.

2 comments

  1. Ciao mi chiamo Marco….mi occupo di networking e, tramite l’azienda per cui lavoro ho la possibilità di avere un antivirus molto famoso ad un prezzo accessibile e vantaggiosissimo Sia per aziende sia per privati….per info contattatemi mercuzio86@hotmail.it
    Un saluto

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>