Ti arrendi facilmente? Allora non leggere questo articolo

Iniziare è facile…

arrendersi

Capita spesso anche a te di iniziare a far qualcosa mosso da grande entusiamo, per poi vederlo sparire in breve tempo, insieme all’intenzione di portare avanti il tuo progetto?

Se ti chiedessero: “ma tu porti sempre a termine quello che inizi?”, quale sarebbe la tua risposta?

Se sei una persona che si arrende facilmente, non disperare. Non se il solo.

In tanti conosciamo la sensazione di delusione che si prova quando un progetto che inizialmente ci aveva appassionato non da i risultati sperati. E tutti sappiamo cosa significa il termine… mollare.

Ma oggi non scrivo questo articolo per dirti che ti capisco, piuttosto per dirti che questa attitudine negativa può essere modificata.

Come?

 

Comprendi le cause

Qualsiasi emozione tu provi, qualsiasi attitudine tu hai, ha sempre delle cause di base.

Comprendere queste cause è la prima cosa da fare sempre e comunque.

Se mai andrai da uno psicologo, la prima cosa che ti dirà è che bisgona capire cosa ti scatena un determinato comportamento. Sai il perché?

 

Comprendere le cause è il primo passo verso la soluzione.

Il motivo per cui ti entusiasmi facilmente all’inizio di un progetto e sei ottimista, è che ancora non ne hai chiare le difficoltà. Vedi solo i benefici e le possibilità di successo che ti si prospettano davanti.

L’insieme di questi pensieri positivi provoca un incremento dell’attività fisica e mentale. A sua volta, l’attività mentale e fisica ti fornisce l’energia per far partire in modo appassionato il progetto.

In questi momenti si tocca il picco della creatività e si pensa che niente ci possa fermare…

Ma questa ondata di positività man mano che passano i giorni si esaurisce, lasciando al suo posto una grande stanchezza dovuta al gran consumo delle energie. E con la stachezza viene la sfiducia e lo scoraggiamento e infine la rinuncia.

Dunque? Che fare? Arrendersi?

 

Preparati alla delusione

Se, come ti ho spiegato sopra, hai compreso che in un progetto sia normale avere degli alti e bassi di positività, capisci anche che queste emozioni sono momentanee.

Ciò significa che invece di lasciarti travolgere dalla stanchezza e dalla mancanza di fiducia in te stesso e nel tuo progetto (che ne è la diretta conseguenza) è arrivato il momento di capire la causa dell’ondata negativa che emozioni che ti avvolge. Fatti qualche domanda.

Sei deluso dagli scarsi risultati?

Sei solo stanco per aver usato troppe energie?

Se non hai visto risultati, puoi tentare qualche modifica per migliorare tuo progetto?

Hai fatto qualche ricerca in giro per veder se altri hanno avuto la tua stessa esperienza?

Forse hai avuto aspettative poco realistiche e c’è solo bisogno di più tempo per ottenere i risultati che vuoi?

A volte capita che si voglia ottenrre risultati immediati, ma che  siano aspettative irrealistiche.

È un po’ come chi vorrebbe ottenere una promoziuone dopo 6 mesi che è stato assunto. Magari il suo impegno la merita davvero, ma quante possibilità ci sono che la ottenga?

Se invece ti prepari alla delusione, ovvero alla possibilità che le cose non prenderanno da subito la piega che tu desideri, anche l’impatto emotivo della delusione sarà inferiore.

 

Impara a sfruttare la delusione

La perdita dell’esagerato ottimismo iniziale, al contrario di quanto pensi, è una cosa positiva.

Quando si è accecati dalla convinzione del successo certo e immediato, non si riesce ad essere obiettivi.

Nel momento in cui torni con i piedi per terra invece, hai la possibilità di valutare attentamente se hai sbagliato in qualcosa e se c’è qualcosa che devi sistemare nel tuo progetto.

Se la sai sfruttare, la delusione non ti porterà alla rinuncia, ma a scoprire quali sono i tuoi errori e correggerli.

Da questo ne deriverà per forza un incremento delle tue probabilità di successo.

La delusione spesso ti fa perdere di vista anche la motivazione per cui hai iniziato un progetto, che molto spesso è la passione.

Se fai qualcosa che ti da soddisfazione e passione, non puoi non provare piacere nel farla, anche gratis!

Ma questo, però, non significa che non devi rinunciare mai.

A volte, quando la motivazione non è quella giusta, è normale che nel tempo si spenga e non ci dia più alcun stimolo.Se ti rendi conto che le cose stanno in questo modo, allora è meglio se rinuci al progetto e ne inizi un altro migliore.

In entrambi i casi la delusione ti apre gli occhi sulla realtà. Devi solo imparare a vederla chiaramente.

 

Gestire gli sbalzi emotivi

Gestire le proprie emozioni è una cosa difficile per tutti.

La cosa migliore sarebbe accettare che non sono separate da te, ma che vanno osservate per capire cosa hanno da dirti. Ogni emozione ha una causa e comprenderla è il primo passo per imparare a gestirla.

Se impari a gestirla, la potrai sfruttare a tuo vantaggio.

Arrendersi facilmente? No, solo quando ne vale la pena…

 

Share and Enjoy

About Rubel

Ciao! Mi chiamo Rubel è sono un grande appassionato di Tecnologia e Crescità personale. Tutto con il Pc è un blog dedicato per gli appassionati di tecnologia. Se ti piace quello che scrivo, allora iscriviti ai Feed.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>