7 motivi per cui il 70% dei blogger si arrende il primo mese

7 motivi per cui il 70% dei blogger si arrende il primo mese

Sei d’accordo con l’affermazione che chiunque può fare il blogger? Io no.

Pensi che esista un modo giusto e uno sbagliato di fare il blogger? Io penso di sì.

Sei uno di quelli che leggono consigli su consigli e cercano di metterli in pratica, o uno di quelli che alla fine segue sempre il proprio istinto?

blog fallisce

Ti sei mai chiesto perché molti blogger (circa il 70% del totale) si arrende presto e abbandona questa strada?

Si parla spesso di passione, di pazienza e determinazione. Ma ti sei mai soffermato a pensare che forse proprio come i blogger di successo hanno alcune cose in comune, anche quelli che falliscono le hanno?

Proprio così. Vuoi sapere di cosa si tratta?

Ecco qui una lista degli errori più comuni che fanno i blogger destinati a fallire in fretta. Leggerli probabilmente ti permetterà di evitarli  e di andare avanti col tuo lavoro.

 

I 7 errori più comuni del blogger che falliscono

1)  Non dedicano abbastanza tempo

Aprire un blog è una cosa talmente semplice, che chiunque può farlo. Creare un blog di successo è tutt’altra cosa. Molti pensano che una volta aperto il blog sarà subito una fonte di rendita mensile, ma questa idea non corrisponde alla realtà. E forse tu lo hai già scoperto, vero?

Un blog di successo ha bisogno di basi che richiedono un investimento di tempo ed energie. Non parliamo di giorni, ma di mesi e probabilmente anni.

Immagina di aprire un negozio di fiori vicino ad un cimitero.

Senz’altro la posizione è ottima e potrebbe garantire una certa quantità di clientela. Ma immagina che intorno a quel cimitero ci siano altri 10 negozi di fiori, aperti prima del tuo. Sei ancora sicuro che dal primo giorno di apertura riuscirai a rubare i clienti agli altri? Forse ci riuscirai, ma prima dovrai farti conoscere, e quindi ci vorrà del tempo.

Con un blog è esattamente la stessa cosa.

Devi farti conoscere e strappare i lettori ai blog che hanno aperto prima di te e trattano la tua stessa nicchia.

Hai bisogno di tempo per costruirti il tuo business.

 

2)  Fanno blogging solo per i soldi

Ma lo sai che si capisce quando un blogger scrive per passione e quando lo fa solo per soldi?

E’ come quando entri in un negozio dove la commessa ha la faccia dimessa e lavora solo per prendere i soldi a fine mese, e quando entri in un negozio dove la commessa fa un lavoro che gli piace. Dove preferisci comprare? Dalla musona o dalla sorridente?

La gente ama stare con persone che condividono la loro passione e quando è alla ricerca di un argomento, cerca persone che ne parlino con passione.

Tu fai il blogger solo per guadagnare qualcosa, o lo fai perché ti piace?

I tuoi lettori lo sanno di certo, e sceglieranno se seguirti o meno anche in base a questo.

 

3)  Non vogliono investire

Qualunque cosa decidi di fare per passione, richiede un minimo investimento.

Se ad esempio decidi di iscriverti in palestra, devi investire nel tuo abbigliamento e nel mensile che devi pagare. Se vuoi fare fotografia, devi comprarti la macchina fotografica. Se vuoi fare pesca subacquea, devi comprare la muta e le armi per farla…

Anche per fare un blog, vale la pena investire un minimo di denaro.

Ad esempio sarebbe il caso di farlo fare da un esperto. È ovvio che devi ridurre i costi al minimo, ma risparmierai nel fattore tempo pagando qualcuno che sa già cosa fare. È possibile trovare persone che lo fanno con un costo non troppo elevato.

E a parte il denaro, comunque dovrai per forza investire il tempo. Non pensare di poter creare un blog che si sviluppa da solo…

 

4)  Troppo design, poco contenuto

Non pensare che la gente tornerà a leggere il tuo blog perché lo ha trovato “bello”.

Tornerà perché lo trova “interessante”.

Molti fanno l’errore di concentrarsi troppo su come impostare i banner, come impostare l’aspetto del post, il carattere, le parole chiave e così via. Invece di scrivere contenuti di qualità, perdono tempo su altro. E oltre a perdere tempo, perdono lettori. Perché la gente cerca solo una cosa in un blog: i contenuti.

Ricorda che le parole chiave verranno da sé mentre scrivi, e vedrai anche che riuscirai a trovare quelle che ti rendono di più e saprai usarle.

Inoltre l’aspetto del tuo blog potrai migliorarlo nel tempo, man mano che ti sei fatto un nome.

 

 

5)  Credono alle short-cut dei “Guru”

Molti pongono le basi per essere buoni blogger. Ad esempio si iscrivono a corsi per blogger fatti da esperti e famosi blogger.

Questo sarà senz’altro utile per ricevere suggerimenti, guide, per evitare alcuni errori dei novizi e altro. Ma essere iscritti ad un corso non garantisce che avrai un blog di successo in breve tempo.

Tutti i blogger esperti dicono la stessa cosa: devi sviluppare tanti contenuti, devono essere di qualità e il successo arriverà nel tempo.

Quindi devi concentrarti su queste tre cose se vuoi intascarti la chiave del successo.

Non penserai che potrai essere un cuoco migliore di altri solo perché hai frequentato un corso di cucina, vero?

 

6) Abbandonano se non vedono risultati

Il traffico su un blog non arriva da un giono all’altro.

Anche io all’inizio ricevevo pochissime visite, e solo nel tempo le ho viste aumentare. Come ho già detto, ci vuole tempo, e crearsi un giro di lettori è come costruire un edificio. Ogni post è un mattone. Quanti te ne occorreranno per creare una grande casa? Tanti…

Inoltre spesso le letture hanno un andamento periodico. Non ti scoraggiare se per un periodo le vedrai diminuire. Lavora perché risalgano.

 

7)  Non sanno leggere le statistiche e sfruttarle

Un errore comune è sia evitare di guardare le statistiche, sia non saperle leggere e sfruttare per migliorarsi.

Ad esempio il numero di letture non sempre corrisponde alle reali persone che ti visitano. Io potrei entrare 10 volte in un blog nella stessa giornata. La statistica darà 10, ma a visitarlo sono stato solo io.

Una statistica utile da guardare ad esempio è quella che indica cosa la gente digita sui motori di ricerca per arrivare al tuo blog. Questo ti darà un’indicazione di cosa la gente cerca da te, e così saprai su cosa concentrarti e cosa scrivere per soddisfare i tuoi lettori.

In definitiva, ricordati di scrivere per passione e non per denaro, di prenderti il tempo per crearti il tuo business, di non badare più all’aspetto ma concentrarti sui contenuti, di non dare il successo per scontato o aspettarti che arrivi subito e di usare le statistiche per migliorare il tuo lavoro.

Se saprai fare queste 7 cose, vedrai che anche se il successo non dovesse arrivare nei tempi e nel modo in cui ti aspettavi, continuando ad impegnarti il tuo blog emergerà e ti darà diverse soddisfazioni.

Buon lavoro!

Share and Enjoy

About Rubel

Ciao! Mi chiamo Rubel è sono un grande appassionato di Tecnologia e Crescità personale. Tutto con il Pc è un blog dedicato per gli appassionati di tecnologia. Se ti piace quello che scrivo, allora iscriviti ai Feed.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>