10 modi per ridurre le distrazioni

Hai mai sentito parlare di errore di distrazione? O peggio, ti capita mai di fare errori di distrazione?

Sbagliare qualcosa perché la nostra attenzione viene catturata da qualcos’altro è una situazione davvero fastidiosa.

Ma le distrazioni non sempre ti portano a sbagliare. Più spesso creano un altro tipo di problema: ti fanno perdere tempo!

Sei d’accordo?

A volte è proprio difficile evitare che qualcosa ci distragga. Un figlio che chiede aiuto per i compiti, un amico che telefona, un messaggio in chat… e un lavoro di mezz’oretta si tiraforma in un lavora di un’ora e più.

Però è anche vero che lavorare 8 ore di fila, senza mai un attimo di respiro, può diventare molto stressante e molto noioso. Il segreto allora dove sta?

Nel giusto equilibrio.

Devi imparare l’importanza di fare una cosa per volta. Se stai facendo un lavoro, concentrati solo su quello. Poi potrai prenderti la pausa riempiendola “con le distrazioni”.

Adesso ti mostro come eliminare le distrazioni nei momenti in cui hai bisogno di concentrarti sul lavoro. Ti farò un elenco di ben 10 cose da eliminare.

Sei pronto?

 

  • ·Disconnettiti da Internet

Non a caso inserisco questo suggerimento come primo punto.

Internet è attualmente stata nominata la maggior fonte di distrazione della gente. Contiene così tante informazioni, che spesso ci si perde dentro. Si parte con l’intenzione di cercare un argomento, e si finisce con il documentarsi su tutt’altro, di solito nemmeno importante.

Se devi fare un lavoro che ti richiede concentrazione, lo devi spegnere. Possibilmente sii drastico e stacca la spina letteralmente.

 

  • ·Apri solo ciò che ti serve

Questo è il suggerimento per chi al punto precedente ha pensato : “Ma io non posso spegnerlo! Mi serve per lavorare…”.

A volte, a seconda del tipo di lavoro che fai, ti è necessario il collegamento per effettuare delle ricerche sul web. In tal caso esiste una soluzione alternativa.

Scarica un’estensione tipo Greasemonkey (disponibile per Firefox) e blocca i siti nei quali in genere perdi tempo. Nessuno meglio di te sa quali sono… (Facebook? Twitter? Info sul Calcio?…)

E’ una soluzione ottimale per chi non ha una grande padronanza o soffre di dipendenza da Internet…

 

  • ·Disattiva le notifiche

Questo non vale solo per il computer. Molti di noi hanno le notifiche dei social o della posta elettronica anche sul cellulare. Togli la suoneria, spegni l’apparecchio o elimina proprio le notifiche.

Se sei abituato a riceverle, inizialmente potresti sentirti strano, come se ti mancasse qualcosa. Ma come ti sei abituato a non farne a meno, puoi riabituarti a vivere senza per alcuni lassi di tempo.

 

  • ·Riordina il desktop

Impara a tenere i file del tuo pc in ordine dentro delle apposite cartelle (Documenti, lavoro, foto…) Questo ti permetterà di tenere aperti e a vista solo i programmi che ti servono mentre lavori, e di evitare che la tua mente venga distratta da un pensiero che riguarda qualcos’altro.

Può sembrare una sciocchezza, ma credimi che funziona.

 

  • ·Usa solo i programmi necessari

Io lo faccio sempre. Chiudo i file che non mi servono e tengo aperto solo quello su cui sto lavorando. Risparmio un sacco di tempo, davvero…

Un altro trucco è usare la modalità schermo intero, che ti non ti permette di far vagare lo sguardo su altre cose.

 

  • ·Usa le cuffie per isolarti

Se lavori in un ambiente rumoroso, che sia un ufficio con colleghi che schiamazzano, o sia il tuo appartamento con i tuoi figli che giocano e litigano mentre tu cerchi di concentrarti (quasi inutilmente), una soluzione valida è quella di usare delle cuffie con una leggera musica di sottofondo che ti permette il completo isolamento acustico.

Un altro vantaggio delle cuffie è poter fingere di non aver sentito quando qualcuno ti chiama per dirti una cosa che non è importante e che serve solo a farti deconcentrare e perdere tempo.

 

  • ·“Non disturbare”

Ti è mai capitato quando eri ragazzo di scrivere un cartello con la scritta “non disturbare” e appenderlo alla maniglia della porta della tua camera? Io lo facevo (anche se non sempre funzionava con mio padre).

Fai qualcosa del genere anche con la tua scrivania se lavori in un ufficio, o nella tua stanza da lavoro se ti trovi a casa. Lascia che chi ti sta intorno capisca che quando lavori non deve disturbarti. Non sei un medico che deve stare a disposizione 24 ore su 24.

Col tempo impareranno, e non servirà più nemmeno il cartello.

 

  • ·Mantieni il tuo ambiente ordinato

Sapevi che è dimostrato che lavorare in un ambiente disordinato crea disordine mentale e non favorisce la concentrazione? Se la tua scrivania è piena di carte, è inevitabile che i tuoi occhi cadano prima su un foglio e poi sull’altro, facendo accavallare i tuoi pensieri.

Un metodo che funziona è lavorare su una scrivania dove sopra non c’è nulla. Sì, hai letto bene: nulla.

Come fai a d avere una scrivania vuota? Semplice. Devi prenderti il tempo per fare un piccolo lavoro ogni giorno: metti tutto quello che c’è sopra a terra, e fai una cernita delle cose da buttare e le cose da catalogare in cartelle ben precise, un po’ come si fa con il computer.  A lavoro finito la tua scrivania sarà irriconoscibilmente…vuota.

 

  • ·Affronta le distrazioni

Per quanto tu sia scrupoloso, delle interruzione sono sempre possibili, perché non puoi prevedere e prevenire proprio tutto. Allora devi solo imparare a gestirle.

Se ti viene chiesto di far qualcosa che puoi rimandare a dopo, prendi un appunto e ritorna a fare il tuo lavoro.

Se ti viene chiesto di chiacchierare, informa in modo cortese il tuo interlocutore che in questo momento non puoi e dagli un orario in cui prevedi di essere libero.

Se proprio devi interrompere, fai in modo che al tuo ritorno sei certo di dove eri arrivato, e non devi ricominciare tutto daccapo.

 

  • ·Fai pause di distrazione

Come dicevo prima, le pause per “distrarti” sono necessarie, anche solo per ricaricare le batterie. Ma devi programmarle…

Stabilisci che ogni tot di tempo ti concedi 10 minuti per fare quello che ti va: controllare la posta, chattare con un amico e così via. Servirà a renderti più produttivo mentre lavori.

 

Adesso…

Adesso che hai capito come fare per non deconcentrarti mentre stai facendo un lavoro, applica questi consigli. Alcuni potrebbero sembrarti superflui e non necessari, ma la verità è che se li applichi avrai dei risultati e non solo lavorerai meglio, ma avrai anche più tempo per distrarti!

Share and Enjoy

About Rubel

Ciao! Mi chiamo Rubel è sono un grande appassionato di Tecnologia e Crescità personale. Tutto con il Pc è un blog dedicato per gli appassionati di tecnologia. Se ti piace quello che scrivo, allora iscriviti ai Feed.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>