Come sapere il tuo tasso alcolico usando internet

Ecco a cosa ti può portare l’alcolismo.

sapere tasso alcolicoAvrai sicuramente sentito parlare recentemente della “piaga dell’alcolismo”, che sta dilagando un po’ ovunque nel mondo, Italia compresa: ti sarai accorto, guardando la televisione, ed in particolare i telegiornali, quante notizie si sentono quotidianamente che riguardano, purtroppo, molte persone che muoiono per l’uso eccessivo di alcool di cui abusano indiscriminatamente. Non solo alcohol, ma anche altre dipendeza come i giochi,, ma l’alcohol in modo particolare.

Il fenomeno dell’alcolismo, purtroppo, è dilagante anche fra i più giovani che, probabilmente, cercano di trovare nel “bere alcolici” un modo per “mettere da parte” i problemi attuali della società, senza rendersi conto, però, che adottando questo tipo di comportamento non solo non ottengono risultati positivi ma addirittura mettono in serio pericolo la propria vita.

Basti pensare che gli adolescenti o addirittura si parla di bambini di età compresa tra i 10 e i 14 anni, fanno abituale uso di bevande alcoliche. Sembra proprio che nemmeno i divieti di somministrazione di alcolici introdotti in molti Paesi possano mettere freno a questo enorme problema sociale.

Prima di entrare nel vivo dell’argomento di oggi, forse potrebbe risultarti interessante leggere cosa dice, a questo proposito, la famosa enciclopedia online, Wikipedia alla voce alcolismo”:

“L’alcolismo comporta una maggiore tolleranza e una dipendenza fisica dal’alcol che colpisce la capacità dell’individuo di controllare il consumo. Si ritiene che queste caratteristiche siano la causa dell’incapacità di smettere di bere da parte di un alcolista.

L’alcolismo può avere effetti negativi, per non dire devastanti, sulla salute mentale dell’individuo, causando disturbi psichiatrici e un aumento del rischio di suicidio.”

Se sei una persona che ha la tendenza ad “alzare un po’ troppo il gomito” e ci tieni a sapere (senza che tu mostri imbarazzo…) a quali conseguenze rischi di andare incontro, allora sarai sicuramente interessato ad un bellissimo sito web che ti illustrerò oggi e dove potrai avere importanti informazioni sul tasso alcolico presente nel tuo sangue.

 

Il sito di chiama etilometro-online

Un volta che sarai entrato nel sito ti si presenterà davanti una schermata più o meno simile alla seguente:

Come vedrai, si tratta di un vero e proprio strumento per la misurazione del tuo tasso alcolico. Sarà quindi necessario, per prima cosa, che tu indichi i dati relativi alla tua età, alla tua altezza e al tuo peso corporeo:

 

Più in basso, troverai tre “tipologie” di bevande alcoliche : il vino, la birra o i cocktails. Per ciascuna di queste voci, dovrai indicare:

1) il numero di bicchieri bevuti durante la giornata

2) la capacità media, espressa in centilitri, del bicchiere

3) la gradazione alcolica della bevanda

Infine, devi scegliere la quantità di alcol che prendi giornalmente:

Dopo che avrai indicato questi dati, potrai effettuare la “misurazione” del tuo tasso alcolico, facendo semplicemente  clic sulla finestrella sottostante con su scritto  “Soffia nell’Etilometro virtuale”
Dopo pochi secondi, ti apparirà un’ altra finestra che ti dirà quali sono le tue personali statistiche, quali sono i sintomi che potresti accusare e i probabili rischi.

Senza che tu ti possa spaventare in maniera eccessiva, l’etilometro online ti servirà a metterti in guardia contro i pericoli dell’abuso di alcool. Ora che hai visto con i tuoi occhi a cosa stai andando incontro, penso che desideri per te una vita sicuramente migliore.

Non pensi che sia dunque il caso di prendere (..e anche in fretta…) delle precauzioni?.;=)

Spero che l’articolo di oggi ti sia piaciuto: per qualsiasi ulteriore informazione non esitare a scrivermi. Inoltre, se ti piace il sito che hai visitato, mi farebbe piacere se ne diventassi un  Fun.

Share and Enjoy

About Rubel

Ciao! Mi chiamo Rubel è sono un grande appassionato di Tecnologia e Crescità personale. Tutto con il Pc è un blog dedicato per gli appassionati di tecnologia. Se ti piace quello che scrivo, allora iscriviti ai Feed.

One comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>