10 modi per superare la paura di fallire

La paura di non riuscire a fare qualcosa è una di quelle cose che ci portiamo dietro fin da piccoli. C’è chi ha la fortuna di superarla in parte grazie all’aiuto e allo sprone dei genitori, e chi invece se la porta dietro per tutta la vita.

Chi più chi meno un po’ tutti abbiamo qualche forma di paura, ma la paura di fallire è quella che ti condiziona in quasi tutto quello che fai.

Anche tu, come tutti, avrai i tuoi sogni da realizzare, i tuoi obiettivi da raggiungere. Ma se ti trascini dietro la paura di non farcela sono poche le volte che troverai la forza di provare.

Ti riempirai di domande come: E se non ce la faccio? E se non son capace? E se mi sto sopravvalutando? Se fallisco, cosa succede? Cosa penseranno gli altri di me?

E dopo tutte queste domande rinuncerai prima di tentare.

La buona notizia è che ci sono dei passi che puoi fare per superare questa paura.

Si tratta di  fare un percorso di crescita emotiva che ti permetterà di uscire dalla prigione in cui ti sei rinchiuso da solo.

10 passi per superare la paura di fallire

 

1) Comprendi il motivo

Come spesso mi capita di ripetere, per sconfiggere un nemico bisogna prima conoscerlo. Quindi il primo passo da fare è proprio quello di capire perché tu hai paura di sbagliare.

Cerca di capire a quando risale, se sei sempre stato così o se forse lo sei diventato dopo un evento in particolare. Comprenderlo ti permetterà di capire il lavoro mentale che il tuo inconscio ha fatto per renderti oggi così poco coraggioso.

Forse riscontrerai come molti che il problema è nato con i genitori ultraprotettivi che non ti lasciavano far nulla per paura che non ce la facessi o ti facessi male. In tal caso potrai capire da solo che il problema non è che tu non ce la fai, ma che loro non ti hanno mai permesso di dimostrarlo.

Cerca di capire dunque perché tu hai la paura di fallire, e troverai anche la soluzione.

 

2) Persegui la tua passione

La passione per qualcosa è come un fuoco che arde di dentro difficile da spegnere. Chi si impegna a fare cose che lo appassionano, trova più difficile rinunciare per paura.

Per questo è importante che ti impegni in attività che ti piacciono, anche se queste possono sembrare lontane dalla normalità. Devi fare quello che ti eccita, quello che il tuo cuore ti suggerisce.

Devi fare in modo di dover scegliere tra vivere la vita che vuoi e che ti renderebbe felice, e restare a vegetare in modo infelice.

 

3) Calcola la possibilità di fallire

Comprendi che una vita che segue la scia dei propri sogni, è una vita che include matematicamente dei fallimenti? Chi insegue sogni non cammina certo su un terreno di certezze! Non è come avere il posto fisso o la rendita lasciata dai genitori.

Se parti dal presupposto che fallire fa parte delle opzioni che hai davanti, la paura sarà meno forte. Sai già che potrebbe succedere e non per questo tu avrai un valore diverso come persona.

Se ci pensi bene, tutti falliscono.

Pensa ai tuoi genitori. Non hanno mai sbagliato verso di te? Sì che lo hanno fatto. Tutti i genitori sbagliano in qualcosa, anche i migliori. Però non hanno rinunciato ad averti. Quando uno si assume la responsabilità di avere un figlio, calcola in partenza che non sarà un genitore perfetto e che il figlio avrà comunque qualcosa da rimproverargli.

Considera il tuo progetto come un figlio. Darai del tuo meglio, ma che puoi fallire è messo in conto.

Abbracciarla.

 

4) Pensa che è solo un intoppo

Certo, fallire non è una sensazione piacevole. Lascia in bocca un sapore amaro e un po’ di scoraggiamento.

Ma se consideri il fallimento solo un intoppo sul tuo percorso, lo prenderai come un mezzo per capire dove hai sbagliato e fare meglio la prossima volta. Hai mai sentito dire che si impara soprattutto dagli errori?

Un proverbio biblico dice così: “Il giusto cade pure 7 volte, ma si rialza”.

Ti rendi conto che cadere non significa restare a terra, ma solo scivolare? Il fallimento è uno scivolone. La prossima volta farai meglio. Non lasciare che i tuoi pensieri negativi ti facciano vedere la cosa in modo diverso e ti facciano stare male, perché la realtà è solo questa.

 

5) Riesce meglio chi prova tante volte

Questa non è una frase fatta. È una realtà.

Più cose tenterai, più hai possibilità di riuscire in qualcosa. E sopratutto accumulerai esperienza preziosa, che ti permetterà di migliorare nel tempo.

Gli atleti diventano bravi e si perfezionano con l’esercizio, no? O nascono già bravissimi? Sei l’atleta della tua vita. Prova sempre, non smettere mai di cercare di riuscire in qualcosa. Poniti sempre un nuovo record. Prima o poi lo superi…

Il fallimento è e resta un evento momentaneo. Non è mai permanente.

 

6) Matura interiormente

Sappi che la paura di non farcela in una certa misura ce l’abbiamo tutti. La differenza sta nel fatto che alcuni permettono che questa li paralizzi, e altri invece la sfruttano per essere prudenti.

Rinunciare a fare qualcosa per sé per paura di non farcela significa aver fallito, perché quel progetto non lo porterai mai a termine. Provare significa che hai il 50% delle possibilità di farcela. Cosa è meglio? Il fallimento certo, o la possibilità di farcela?

Devi cambiare prospettiva e modo di vedere le cose. Devi maturare. Le paure appartengono ai bambini. Gli adulti le affrontano.

 

7) Accetta che non sei perfetto

Solo le persone perfette non sbagliano mai. Non voler accettare la possibilità di sbagliare, di non riuscire a fare qualcosa, significa non accettare che in realtà sei un normale essere umano, imperfetto come tutti.

Puoi mai sentirti in colpa o vergognarti di qualcosa che non essere qualcuno che non potrai mai essere? Pensi che esista qualcuno che nella sua vita non ha mai fallito? Magari esistono persone che hanno ottenuto grandi successi in campo lavorativo, ma sono stati dei pesimi mariti, dei pessimi figli, dei pessimi genitori. Non è fallimento anche quello?

Quello che ti proproni di fare non ti mette in competizione con nessuno. Sei tu contro te stesso. Punto. Qualunque cosa farai, sia che riesca o no, farà parte del tuo bagaglio interiore.

 

8) La rinuncia non è una possibilità

Come ho già detto in precendenza, la paura è qulcosa che abbiamo tutti.

Se ce l’hai anche tu, devi solo imparare a guardarla in faccia e capire che è lì per guidarti. Chi ha paura sta più attento, soprattutto se sta facendo qualcosa a cui tiene.

La rinuncia per paura di fallire non deve essere una possibilità che hai. L’unica tua possibilità è provare e cercare di farcela.

Devi imparare a controllare i tuoi pensieri, a focalizzarli e usarli per inseguire la tua passione. Niente è più importante…

 

9) Puoi sempre imparare ciò che non sai

Oggi come oggi qualsiasi tipo di informazione è a portata di mano. Nell’era di Internet puoi trovare consigli e informazioni su qualsiasi argomento.

Se pensi di non essere abbastanza competente per fare qualcosa, documentati. Impara. Imparare non significa essere incapaci, ma diventare capaci.

Dalle mie parti si dice che “nessuno nasce imparato”.

La conoscenza ti aiuterà a mettere da parte la paura di fallire.

 

10) Concentrati sul presente

Smetti di vivere fantasticando su ciò che potrebbe accadere, o ricordando ciò che è già accaduto. Devi vivere il presente.

Se pensi a quando hai fallito in passato, sarei eternamente terrorizzato che succeda di nuovo. Se pensi a cosa accadrebbe se fallissi in fututo, sarai eternamente terrorizzato all’idea di fare qualsiasi cosa.

Concentrati sul presente e su quello che stai facendo adesso. Goditi la vita che hai senza cercare di distruggerla con pensieri incontrollabili che al momento non la riguardano.

 

In definitiva…

La paura di non farcela è solo una paura comune all’essere umano consapevole che non è perfetto e che mette in conto la possibilità che può sbagliare. Averla ti rende solo un uomo normale. Però devi impedirle di paralizzarti e impedirti di vivere le tue passioni e le tue aspirazioni. Matura, guarda le cose da una prospettiva diversa, non smettere di imparare quello che non sai, concentrati sul presente, e vedrai che riuscirai a dominarla.

La paura è una cosa astratta, mentre tu sei reale!

 

Share and Enjoy

About Rubel

Ciao! Mi chiamo Rubel è sono un grande appassionato di Tecnologia e Crescità personale. Tutto con il Pc è un blog dedicato per gli appassionati di tecnologia. Se ti piace quello che scrivo, allora iscriviti ai Feed.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>